Biscotti al limone

biscotti_limone

 

I biscotti poi, lo confesso, sono tra i miei punti deboli, mi spalancano il cuore e profumano di casa. Biscotti al limone poi, io al solo pronunciare queste parole, si risvegliano in me ricordi di emozioni legate a un tempo lontanissimo. La prima cosa che mi viene in mente è la colazione della domenica mattina, la mia preferita, quando finalmente non suonava la sveglia che mi ricordava di dover andare a scuola e mi svegliavo, trovando i biscotti che mia madre preparava e prepara tutt’ora, secondo la ricetta della mia nonna paterna, che non ho mai conosciuto ma con la quale condivido l’amore per la cucina e le ricette che ci ha lasciato. I suoi biscotti, però ve li proporrò in un altro post.

E poi diciamolo, po’ di dolcezza ci vuole sempre e se arriva anche dagli amici, è ancora più deliziosa. Questa ricetta per esempio, è arrivata proprio oggi da una mia carissima amica, abile cuoca e persona speciale, di quelle da cui non vorresti separarti mai. Ho cominciato a sentire il profumo dei limoni già mentre leggevo gli ingredienti e il procedimento, che mi ha scritto la mia amica via sms. Come potevo resistere? Poi la semplicità del limone e del suo profumo mi conquistano sempre. Tutta per voi!

Ingredienti

100 gr di olio di semi

1 uovo

110 gr di zucchero

260 gr di farina 00

1/2 bustina di lievito per dolci

buccia grattuggiata di un limone

1/2 succo di limone

zucchero a velo e zucchero semolato quanto basta per la copertura

 

Procedimento

Una cosa velocissima: mettete nell’impastatrice o nel frullatore, quello di cui disponete, l’olio, l’uovo, lo zucchero, la farina, il lievito, la buccia e il succo di limone. Riponete questo morbido impasto di frolla in una ciotola e poi lasciatela riposate in frigo per mezzora.

Passato questo tempo, prendete la frolla e formate tante palline, che dovrete prima passare nello zucchero semolato e poi nello zucchero a velo. Disponete poi, le palline in una teglia ricoperta di carta da forno e infornate per 12 minuti a 150°. Una volta cotti i biscotti, aspettate che si raffreddino prima di staccarli dalla carta da forno. Una raccomandazione: questo tipo di frolla è molto morbida e tende ad allargarsi, qualunque forma le diate, nella cottura. Quindi facendo le palline state attenti a farle non più grandi di tre cm per avere dei biscotti di grandezza media e distanziatele bene tra loro, perché appunto in cottura i biscotti aumentano molto di grandezza. Non so se si vede nella foto, ma non avendo avuto questa accortezza, i miei sono giganti – meglio per la mia colazione di domattina! – e ho dovuto staccarli tra di loro, sacrificando la forma rotonda che avevano inizialmente.

Questi biscotti al limone hanno un profumo meraviglioso già dopo i primi minuti di cottura e un sapore che conquista davvero tutti i golosi!